L’intervento chirurgico THD® GateKeeper contro l’incontinenza fecale a cui si è sottoposta la signora Rosa è andato per il meglio, ma nello specifico «Che cosa è cambiato della sua vita, rispetto a prima?», chiede alla paziente il prof. Francesco Cannici, che l’ha operata e seguita nel suo percorso di guarigione.


Il cambiamento è stato notevole: allo stimolo della defecazione la signora Rosa ora ha tutto il tempo per arrivare in bagno, senza più gli spiacevoli inconvenienti di prima legati alle perdite involontarie: «Un bel vantaggio». Il prof. Cannici ricorda che le protesi impiegate in questa cura per l’incontinenza fecale già dopo 24-48 ore iniziano ad autoespandersi correttamente e che entro 2-3 mesi dall’intervento raggiungono il picco della loro efficienza.