L’incontinenza anale è un problema di vecchia data, che sino a non molto tempo fa era possibile trattare solo con trattamenti invasivi. Oggi però, grazie a nuove metodiche e nuovi materiali, il dottor Afshin Heydari ricorda che è possibile affrontare con successo e in modo minimamente invasivo questa forma di incontinenza.

L’approccio chirurgico THD® GateKeeper permette di affrontare la patologia con un intervento semplice, che si svolge in anestesia locale e che nel post-operatorio non comporta alcuna complicanza. L’esperienza è «assolutamente positiva» sia alla luce del metodo in sé che dei risultati del follow-up sui pazienti operati a distanza di anni: il dottor Heydari non riesce a trovare alcun motivo per cui l’intervento non debba essere effettuato.


Per maggiori informazioni, contatta il Dott. Afshin Heydari >>