Quali sono state le ripercussioni dell’intervento THD® GateKeeper sulla qualità della vita della signora Angela? Rispondendo alle domande del prof. Cannici, la paziente ha rivelato di non soffrire più né di disagio né di angoscia a causa dell’incontinenza fecale e del soiling: «Sto meglio, adesso» afferma con convinzione.

Il chirurgo ricorda solo di avere consigliato ad Angela di non utilizzare la bicicletta, suo mezzo di trasporto abituale, in via precauzionale per un paio di mesi dopo l’intervento: per l’intervento THD® GateKeeper la convalescenza non ha presentato alcun problema.

Alla domanda da parte del professor Cannici: «Consiglierebbe l’intervento a una persona amica o conoscente?» la risposta della signora Angela è stata affermativa: il metodo si è rivelato straordinariamente efficace, a fronte di una minima invasività.